fbpx
E-MOBILITY DAY: MOBILITA’ SOSTENIBILE
627
post-template-default,single,single-post,postid-627,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

E-MOBILITY DAY: UNA GIORNATA ALL’INSEGNA DELLA MOBILITA’ SOSTENIBILE

E-MOBILITY DAY: UNA GIORNATA ALL’INSEGNA DELLA MOBILITA’ SOSTENIBILE

L’evento, attraverso l’inaugurazione delle colonnine del capoluogo valdostano, ha sancito la completa operatività delle 35 strutture di ricarica installate in tutto il territorio regionale.

Il progetto, realizzato dall’Assessorato alle Attività Produttive, Energia e Politiche del Lavoro della Regione Autonoma Valle d’Aosta, grazie ai finanziamenti PNIRE 2014 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, raggiunge la sua piena operabilità grazie all’inaugurazione delle 11 colonnine di Aosta, rendendo la regione completamente infrastrutturata e sempre più sostenibile anche nell’ambito della mobilità e dei trasporti.

Esposizione di vetture elettriche, test drive e presentazione ufficiale dei nuovi servizi dedicati alla mobilità elettrica di Duferco Energia, in una giornata completamente dedicata alla mobilità elettrica; in presenza dell’Assessore alle Attività Produttive, Energia e Politiche del Lavoro della Regione Autonoma Valle d’Aosta e del Sindaco di Aosta.

Questa giornata ha per noi un’importanza particolare – commenta Sergio Torre, Direttore Business Development di Duferco Energia – non solo perché sancisce la piena operabilità del progetto valdostano che può diventare un modello da replicare, ma anche per il lancio dei nostri nuovi servizi come la App D-Mobility e il servizio di ricarica tramite SMS, primo nel suo genere in Italia e abilitato con tutti i principali operatori nazionali. Questi nuovi servizi si affiancano alla ormai sempre più consolidata offerta di soluzioni per la ricarica che stiamo diffondendo anche attraverso il nostro nuovo portale mobility.dufercoenergia.com. Attendiamo ora di siglare i contratti di roaming con gli altri principali operatori nazionali per rendere tutte le infrastrutture utilizzabili anche con i servizi di altre realtà”.